Such Great Heights dei The Postal Service è una canzone del 2003 che si trova nell’album Give Up. Secondo me è una delle canzoni di musica “elettronica” più belle che siano mai state scritte. Il video è un vero capolavoro.

Di questa canzone esistono decine di cover differenti, digitate “such great heights cover” su youtube e vi si aprirà un mondo.

Le mie preferite sono quella acustica di Iron&Wine. Commovente.

Ben Folds ne hanno fatta una versione pop. Suonata con strumenti assurdi. (guardate il video fino alla fine…)

L’ultima nata è una versione ska degli Streetlight Manifesto. Divertentissima.

I am thinking it’s a sign that the freckles

In our eyes are mirror images and when

We kiss they’re perfectly aligned

And I have to speculate that God himself

Did make us into corresponding shapes like

Puzzle pieces from the clay

And true, it may seem like a stretch, but

Its thoughts like this that catch my troubled

Head when you’re away when I am missing you to death

When you are out there on the road for

Several weeks of shows and when you scan

The radio, I hope this song will guide you home

They will see us waving from such great

Heights, ‘come down now,’ they’ll say

But everything looks perfect from far away,

‘come down now,’ but we’ll stay…

I tried my best to leave this all on your

Machine but the persistent beat it sounded

Thin upon listening

That frankly will not fly. you will hear

The shrillest highs and lowest lows with

The windows down when this is guiding you home


La traduzione del testo la trovate nel blog mu project di Cigno e Zage. Proprio qui.

(è un vero peccato che i The Postal Service non fanno più dischi…)

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail